• home /
  • alleghe /
  • al rifugio tissi passando per il lago coldai

Col Rean e Rifugio Tissi: per ammirare la Parete delle Pareti


La gita al Col Rean conosciuta anche come la gita al Rifugio Tissi è uno degli itinerari escursionisti più belli, ariosi, e appaganti dell'Agordino. Quando viene percorso assieme alla visita al Lago Coldai diventa sicuramente una delle gite più belle di tutte le Dolomiti.

Monte Civetta
Panoramica sul Monte Civetta visto dal Col Rean.

Il Monte Civetta è una delle montagne dolomitiche più iconiche e la sua parete Ovest rappresenta una delle più belle architetture non solo delle Dolomiti ma di tutte le Alpi tanto da essere definita come "la parete delle pareti".

Il Monte Civetta è una montagna "double-face" infatti se lo si guarda da un lato sembra impenetrabile e sbarra lo sguardo con una parete conosciuta in tutto il mondo. Dalla parte opposta, il lato zoldano, invece appare come un maestoso inclinato roccioso che permette la salita alla vetta anche alle persone normali (purché molto allenate).

Monte Civetta
Il Monte Civetta è riconosciuto come "la parete delle pareti".

Il Col Rean è un promontorio roccioso che da una parte cade a picco su Alleghe e dall’altra è un magnifico e panoramico prato.

Su questo prato, quasi nel suo punto più alto, sorge il Rifugio Tissi che rappresenta il balcone naturale, il punto privilegiato per definizione, per ammirare la parete del Civetta in tutta la sua eleganza, imponenza e magnificenza.

Rifugio Tissi
Il magnifico Rifugio Tissi si trova letteralmente di fronte alla parete del Civetta.

Per arrivare al rifugio ci sono innumerevoli itinerari: è possibile partire da Alleghe (magari facendosi aiutare dall’impianti di risalita), oppure partire da Palafavera che si trova poco sotto il passo di Forcella Staulanza (come fatto per questo articolo), oppure salire per la Val Corpassa e parcheggiando a Capanna Trieste.

Salita per il Tissi
Primi metri della rampa finale per raggiungere il Rifugio Tissi sul Col Rean.

Rifugio Tissi e Lago Coldai: che coppia!

Per i più allenati è assolutamente obbligatorio e andare a fare una visita al pittoresco e fiabesco lago di Coldai; chi parte da Alleghe o da Palafavera ci passa obbligatoriamente per raggiungere il Col Rean.

Si tratta di un accumulo d’acqua che si trova a oltre 2000 m di altitudine (2143 m slm per la precisione) nel quale le pareti del Monte Civetta si specchiano! 

L’ambiente è uno dei più belli delle Dolomiti: c'è sempre un'atmosfera molto silenziosa (turisti maleducati permettendo) ed i più coraggiosi riescono a immergersi nelle gelide acque anche se per rispetto sarebbe meglio non farlo, al massimo una rinfrescata ai piedi...

Lago Coldai
Ambiente del magnifico Lago Coldai ai piedi del Civetta.

Al Col Rean nel punto più elevato del promontorio sorge una Croce a picco su Alleghe. Il Gesù di questa Croce si trova in una delle posizioni più incredibili delle Dolomiti: da una parte sembrerà di volare sull'Agordino e dall’altra si ha la magnifica vista sulla parete delle pareti.

Civetta dal Col Rean
Il monte Civetta visto dal Col Rean 2281 m slm.

E dopo tanta fatica (le classiche salite sono da oltre 1000 m di dislivello, il personale del Rifugio Tissi saprà rifocillarvi con un’ampia varietà di piatti tipici, torte, dolci, birre, panini e ogni altra cosa che un escursionista sfinito e affamato possa desiderare.

Chi lo desidera può anche prenotare un posto per la notte in Rifugio Tissi e ammirare uno dei tramonti, oggettivamente, più romantici, carichi e incredibili delle Dolomiti. Ammirare il tramonto dal Tissi è qualcosa di straordinario.

Monte Civetta
Escursione ai piedi della parete del Monte Civetta.

Il ritorno a valle si può fare per la via di salita oppure predisponendo più auto o usando i mezzi pubblici compiere una traversata. A proposito di traversate del Civetta, in queste zone ogni anno si tiene la famosissima gare di corsa in montagna dall'esplicativo nome "TransCivetta".


Galleria 27 foto


Posizione geografica

Guarda sulla cartina dove si trova l'attività outdoor Al Rifugio Tissi passando per il Lago Coldai.

113+1